ORGOGLIOSI DI GIOCARE PER NINA!

nina2

Vincere una partita per 1 a 0, vincerne un’altra ai rigori dopo aver pareggiato 1-1, quasi segnare un goal da calcio d’angolo, sbagliare un rigore, prendere un calcio involontariamente e restituirne due altrettanto involontariamente, sorridere e scherzare con gli avversari, vedere tanto colore e calore e correttezza in campo, non aver arbitri, vedere scattare centinaia di foto, avere come compagni di squadra un ventenne ed un ultra cinquantenne, ridere nello spogliatoio, birra e salame tutti insieme, salutare gente che non vedevo da un anno, conoscere nuovi “calciatori-tifosi”, passare un pomeriggio al pub tra birre, hamburgers, patatine e pasta, presenziare ad una lotteria con premi bellissimi ed ambiti, godersi una premiazione che ci ha visti riportare a casa la “Black Cats of Italy Cup”, salutarsi e già rinnovare l’invito per il prossimo dicembre, cambiare pub e seguire la partita del nostro disastroso Sunderland: tutto questo in 10 ore in un sabato invernale.

nina4

Ma tutto non avrebbe avuto senso se lo scopo non fosse stato GIOCARE PER NINA o come diceva la nostra maglietta: WE PLAY FOR NINA, la nostra piccola e dolce mascotte, una bimba che lotta ogni giorno!

Siam fieri ed onorati di giocare per lei e per questo ringrazio ancora i mitici partecipanti al torneo, i Black Cats: Pietro, Mattia, Matteo, Francesco, Enrico, Roberto, Angelo, Claudio, Giulio, Giorgio, Luca, Ivan, il manager G.Franco ed i nostri sponsor Tjguana cafè e Tecnoline.