STORIA DEL SUNDERLAND AFC

derby23Correva l’anno 1879 quando l’associazione degli insegnanti di Sunderland e il distretto, grazie all’entusiasmo del professore James Allan fondarono la squadra locale di football.

Nel 1880 vennero ammessi anche giocatori non facente parte del corpo docenti e nel 1885 divenne squadra professionistica. Dieci anni dopo, la federazione inglese offrì un posto per partecipare al campionato ma a quel punto c’era stata una scissione del Sunderland, si eran formate due squadre, una di giocatori locali ed una di giocatori denominati “professionisti”. Per stabilire quale compagine avrebbe disputato il campionato inglese venne fatto uno spareggio, vinsero i professionisti e sotto il nome di Sunderland vennero iscritti al campionato e vi parteciparono non con la “vecchia” maglia blu ma bensì con l’attuale a strisce rosse e bianche.

Ai tempi le spese eran notevoli perché essendo la squadra più a nord della lega, le trasferte eran non solo lunghe ma onerose, tuttavia i risultati eran ottimi e la squadra era conosciuta il tutta Inghilterra come “the team of all the talents”. Era una fortissima squadra, basti pensare che in sei anni vennero sconfitti in casa una sola volta e conquistarono 3 titoli in 4 anni dal 1892 al 1895.

Tutti in quegli anni attendevano la squadra del Sunderland per vederla giocare ed apprezzare il talento dei suoi atleti, nel 1913 dopo aver vinto il campionato si trovarono di fronte a 121919 spettatori per disputare la finale di FA cup contro i Villans, questo ad oggi resta il secondo “attendance” di tutti i tempi in Inghilterra. Vennero sconfitti 1 a 0 e per la prima doppietta campionato-coppa dovettero attendere il 1936.

Il record di 68 campionati consecutivi nella massima serie è stato battuto solamente recentemente dall’Arsenal, questo ad indicare la “forza” della squadra e della società che ha sempre investito e speso per giocatori di classe. Solo dopo la seconda guerra mondiale iniziò un lento declino culminato con la prima retrocessione arrivata nel 1958. Da qui un sali scendi senza più molta gloria, tranne una parentesi storica, la vittoria della FA cup nel 1973 ai danni della squadra più forte e di classe del momento: il Leeds United. Questo resta l’ultimo trofeo di prestigio della squadra, che negli anni 80 conobbe il periodo più buio della sua storia, scendendo fino alla 3 serie dopo uno spareggio.

Nel 1990 (anno di nascita dei Black Cats of Italy) il ritorno in premier dopo un avvincente campionato enel 1992 l’ultima finale in FA cup, persa con il Liverpool.

Nel 1996 la squadra si trasferì nell’attuale impianto da 49000 posti, lo Stadium of Light, lasciando lo storico ed amatissimo Roker Park, da qui un seguirsi di retrocessioni e promozioni.  La stagione che sta per iniziare (2013-2014) sarà la settima consecutiva dei Black Cats o Mackems (nickname dei giocatori del Sunderland) in Premier League e tutti i tifosi sperano sia la stagione della svolta, quella in cui non bisogna lottare fin alle ultime giornate per l’agoniata salvezza.

Lascia un Commento